info@spiragli.org

Perché Amatrice.


L’edizione di quest’anno si sarebbe dovuta svolgere a Malta, presso l’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta, è avrebbe dovuto avere come tema centrale la figura del pittore Caravaggio.

I tragici eventi legati al sisma che lo scorso agosto ha colpito il nostro paese ci hanno suggerito, tuttavia, di cambiare la nostra programmazione e di organizzare il festival presso Amatrice, con l’intento di perseguire un duplice obiettivo: tenere sempre alto il livello di attenzione rispetto a una situazione di emergenza della quale ci si ricorda, purtroppo, solo quando sono i media a deciderlo; suscitare negli animi degli abitanti del posto, attraverso l’arte, sentimenti positivi che possano essere utili a favorire la rinascita.